×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
Guide Segrete

7 cose da vedere gratis a Torino

Secret Torino Secret Torino

cose da vedere gratis torino

Ecco la lista delle cose da vedere gratis in città

Visitare una città significa scoprire la sua storia e i suoi segreti. Vediamo una lista di luoghi meravigliosi da vedere gratis a Torino, per avere un ricordo memorabile della città. Oltre alle piazze e ai portici, Torino permette di scoprire gratuitamente posti eleganti e particolari.

1. Il giardino roccioso

All’interno del Parco del Valentino, c’è un giardino meraviglioso da scoprire. Il giardino roccioso si trova nei pressi del Castello del Valentino e si estende su un’area di oltre 44.000 mq. Venne costruito da Giuseppe Ratti nel 1961, in occasione dell’Esposizione Internazionale, e nel corso degli anni è stato abbellito con sentieri, fiori, giochi d’acqua e sculture. Qui potrai ammirare le opere del giardiniere artista di Torino, come la “panchina innamorata”. Per i non vedenti c’è un percorso plurisensoriale con delle descrizioni in braille.

Dove: parco del Valentino.

2. Il Borgo medievale

Sulle rive del Po sorge questo splendido Borgo Medievale, creato nell’XIX secolo in occasione dell’Esposizione Generale Italiana. Camminando per l’unica via, potrai scorgere edifici in stile medievale e ti sembrerà di viaggiare nel tempo. Le visite al borgo e alle botteghe sono gratuite, ma la Rocca è a pagamento.

Dove: Viale Virgilio 107, parco del Valentino, 10126 Torino.

3. La Chiesa di Santa Maria al Monte

Desideri vedere Torino dall’alto? Allora puoi raggiungere il Monte dei Cappuccini e visitare la bella Chiesa di Santa Maria al Monte. La chiesa risale al XVII secolo ed è un luogo al quale sono legate diverse leggende. Dal monte, poi, il panorama è mozzafiato.

Dove: Piazzale Monte dei Cappuccini, 3, 10131 Torino.

4. La Galleria Subalpina

Pubblicità

La Galleria Subalpina è una delle tre gallerie coperte in città (le altre sono la Galleria Umberto I e la Galleria San Federico). Questo luogo storico della città ospita tanti negozi e si trova tra piazza Castello e piazza Carlo Alberto. La struttura, coperta da vetri, risale all’Ottocento ed è ispirata ai tipici passages parigini.

Dove: Galleria Subalpina, 16, 10123 Torino.

5.  Il Portone del Diavolo

portone
Foto: @linda94wow

Molti luoghi di Torino sono considerati “magici”: Piazza Statuto (cuore della magia nera), Piazza Castello (centro della magia bianca) e ancora la città sotterranea, il Parco del Valentino e La chiesa della Gran Madre. In via XX settembre poi, dove oggi c’è la sede della Banca Nazionale del Lavoro, si trova il particolare portone dell’edificio Trucchi di Levaldigi. La porta viene chiamata così per il picchiotto centrale che raffigurerebbe il Diavolo.

Dove: Via XX Settembre, 40, 10121 Torino.

6. La fetta di Polenta

fetta polenta
Shutterstock.

La fetta di polenta è uno degli edifici più stretti del mondo. Noto anche come Casa Scaccabarozzi, è stato progettato da Alessandro Antonelli, lo stesso che progettò la Mole Antonelliana. Infatti, il palazzo si affaccia proprio sulla Mole, in corso San Maurizio all’angolo con via Giulia di Barolo (quartiere Vanchiglia).

Dove: via Giulia di Barolo, 9, 10124 Torino.

7. Il Duomo

La cattedrale metropolitana di San Giovanni Battita (il Duomo) custodisce la Sacra Sindone. Il Duomo è il principale luogo di culto cattolico di Torino e l’unico edificio religioso in stile rinascimentale della città. L’edificio è stato costruito alla fine del XV secolo; la cupola e la cappella sono opera dell’architetto Guarino Guarini.

Dove: piazza San Giovanni, Torino.