×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
Cosa Fare

7 fantastiche cose da fare a dicembre a Torino

Cose da fare per tutti i gusti (e quasi tutte le puoi fare da casa).

Secret Torino Secret Torino

dicembre

Per goderti dicembre al meglio!

Dicembre è l’ultimo mese dell’anno e regala a tutti noi un’atmosfera magica ricca di speranza per il futuro. Il periodo non è dei migliori, si sa. Non bisogna, però, lasciare spazio alla tristezza, ecco perché abbiamo deciso di stilare un elenco di cose che si possono fare in sicurezza quest’anno a dicembre.

Che ne dici?

1. Fitness online gratis: iscriversi a un corso di danza o CrossFit

allenamento

Già dal 1° dicembre inizia il conto alla rovescia per la cena della Vigilia e il pranzo di Natale. Panettoni, pandori, torroni e altre leccornie tipiche del periodo ci aspettano. E allora l’ideale sarebbe proprio prepararsi fisicamente e mentalmente a queste giornate ricche di piatti grassi e calorici. Qui trovi le App testate da noi per allenarti in casa gratuitamente.

2. Scoprire dei posti segreti di Torino

portone
Foto: @linda94wow

Torino stupisce sempre! A volte prendere una boccata d’aria, ci porta proprio alla scoperta di posti poco conosciuti in città. Vuoi fare una pausa dal lavoro? Ok, allora magari puoi fare un salto al “Condominio 25 Verde“, l’edificio-foresta vicino al Parco del Valentino. Oppure puoi scoprire il famoso Portone del Diavolo e conoscere la sua leggenda.

3. Visite virtuali ai Musei che ancora non conosci

cappella sistina

Ancora non sappiamo quando riapriranno i musei e questo potrebbe essere un buon momento per conoscere le bellezze del mondo dal tuo divano. Molti musei hanno deciso di offrire visite gratis online agli utenti. Ecco quelli che abbiamo selezionato per te: Cappella Sistina, Museo Belas Artes Lisbona, Galleria degli Uffizi, Museo Guggenheim Bilbao, Museo Van Gogh, Museo di Frida Kahlo.

4. Google Stadia Gratis

google stadia

Pubblicità

Il “Netflix” dei videogiochi si chiama Google Stadia e per giocare non hai bisogno né della console né del videogioco. La grande novità è stata la decisione dell’azienda americana di offrire il proprio servizio per un mese gratis, il cui prezzo normale è di 9,99 euro al mese. Per fare ciò, è necessario registrarsi sulla pagina fornendo i propri dati e un metodo di pagamento. Il primo pagamento verrà effettuato dopo un mese.

5. Provare le Nuvole di Ghigo

nuvola ghigo
© Pasticceria Ghigo Facebook.

Tra i dolci tradizionali del periodo natalizio, troviamo la “Nuvola di Ghigo” (specialità torinese). Una vera bomba calorica, se pensiamo che il classico Pandoro viene ricoperto con crema di burro e zucchero a velo. Ma da provare per la sua bontà. Un dolce che si scioglie in bocca per la sua morbidezza e che viene preparato con lievito naturale.

6. Preparare le Paste di Meliga

paste meliga
Le Paste di Meliga sono dei biscotti deliziosi a base di farina di frumento, farina di antico mais piemontese (melia), burro, zucchero, uova e scorza di limone. Pare che fossero i biscotti preferiti di Camillo Benso Conte di Cavour. Il primo presidente del Consiglio dei ministri del Regno d’Italia li mangiava con un bel bicchiere di barolo chinato. Un tempo questi frollini si gustavano dopo i pasti e alcuni li inzuppavano nel vino moscato. Oggi a noi piacciano anche a merenda accompagnati da una bella tazza di tè. Qui trovi la ricetta tradizionale.

7. Fare visita alla prima fromagerie in centro

negozio

In via Bogino si trova Amaury Fromager. Un vero e proprio tempio del formaggio dove potrai gustare tutte le tipologie più ricercate di questo prodotto e scoprire sapori diversi. Il negozio è stato aperto da Amaury Jiménez, un fromager di Lione (dove ha vissuto per 27 anni).

Nel negozio troverai la famosa 𝑹𝒂𝒄𝒍𝒆𝒕𝒕𝒆 𝒅𝒆 𝑺𝒂𝒗𝒐𝒊𝒆 𝑰𝑮𝑷 (sia nature che affumicata), ma anche 60 formaggi a latte crudo diversi; le DOP più rinomate e anche delle piccole produzioni artigianali; burri classici, salati e aromatizzati; la vera e inimitabile crème fraîche de Normandie; yogurt e delle crèmes aux œufs artigianali.

Foto: rashid khreiss/Unsplash