×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...

A Torino arrivano due mostre dedicate al grande Diabolik

Chiara Carlini Chiara Carlini - redattrice

mostra diabolik torino

Dal 1962 a oggi il ladro più seguito d’Italia

In occasione dei 60 anni di uno dei personaggi più famosi dei fumetti, Torino dedica ben due mostre a Diabolik. Il personaggio, nato da un’idea delle sorelle Giussani, ha un legame forte con la città. Infatti, le due donne si ispirarono a un killer torinese che negli anni ’60 si firmava con il nome di Diabolich.

Le due mostre si svolgono al Museo Nazionale dell’Automobile e al Museo del Cinema. Colpo grosso al Museo è la prima mostra visitabile fino al 6 marzo 2022. A cura di Giosuè Boetto Cohen, l’esposizione omaggia la Jaguar E-typee del ladro con locandine, modellini e frammenti del fumetto. La seconda mostra invece, Diabolik alla Mole, a cura di Luca BeatriceDomenico De Gaetano e Luigi Mascheroni, si può visitare fino al 14 febbraio.

Al Museo Nazionale del Cinema si ripercorre la storia di Diabolik grazie ad opere d’arte, oggetti, film e fumetti. Per gli amanti del giallo, c’è una sezione dedicata alle fotografie dell’Archivio Storico Publifoto di Intesa Sanpaolo che narra i fatti di cronaca nera delle città del Nord Italia. Biglietto unico: 5 euro.

Pubblicità

Al cinema c’è inoltre “Diabolik” il film dei Manetti Bros con Luca MarinelliMiriam Leone e Valerio Mastandrea.

Cultura